storia del museo

Il Museo della Quarantena è un progetto digitale e user generated del Museo Diocesano Tridentino nato da un’idea: raccontare le lunghe settimane del lockdown attraverso gli oggetti che ci hanno accompagnato (e talvolta salvato) in questo strano periodo della vita. L’esposizione, lanciata sui social in versione digitale, raccoglie...

la collezione

La raccolta è varia ed estremamente interessante: ci sono libri, scarpe, cappelli, puzzle, film, dipinti, animali, orologi, cavatappi, lampade, giochi, cibi, ricette, piante e fiori, abiti, attrezzi ginnici, quotidiani, computer, ma anche luoghi, immagini iconiche, poesie, dipinti, disegni, persone, vie di città, situazioni...

dona un'opera!

Contribuire al progetto è facilissimo: scegliete il vostro oggetto simbolo del lockdown, fotografatelo e inviate l'immagine a press@mdtn.it. La fotografia deve essere corredata da una breve didascalia indicante autore, data di realizzazione dell'oggetto, stato di conservazione e soprattutto il motivo della scelta.

Le opere del Museo della Quarantena

La collezione del Museo della Quarantena cresce di settimana in settimana e attualmente raccoglie 173 opere.